UN CARO SALUTO A MARIA LUISA MONTEVERDE DE STEFANI

“Ci ha lasciato un pezzo molto importante della nostra Fondazione: con Maria Luisa se ne va non solo un punto di riferimento, ma soprattutto una grande amica”. Con queste parole Andrea Camporese, presidente di Città della Speranza ricorda Maria Luisa Monteverde De’ Stefani, consigliera della Onlus vicentina dal 1998 al 2012, che ci lascia ad un anno dalla scomparsa del marito, l’ing. Vincenzo De’ Stefani. “Maria Luisa era una donna che non si tirava mai indietro se bisognava rimboccarsi le maniche e darsi da fare per il bene dei bambini: il suo sostegno ed entusiasmo ci mancheranno molto.”

Sempre presente in prima linea a tutti gli eventi istituzionali della Fondazione, Maria Luisa nei decenni si è prodigata con impegno per far crescere Città della Speranza, diffondendo il messaggio tra amici e conoscenti fin dalla sua creazione. Il suo contributo è stato determinante per la crescita della Fondazione: in tanti ricorderanno le sue importanti attività di raccolta fondi, tra cui le rinomate gare di “Burraco”. “L’esempio dei coniugi De’ Stefani ci lascia un importante insegnamento: Vincenzo, proprietario dell’azienda Mini Gears spa che figura tra i soci fondatori di Città della Speranza, e Maria Luisa, con il suo impegno proattivo per la Fondazione, hanno impiegato parte della loro vita per fare del bene, arricchendo di valore ogni singolo giorno e contribuendo alla guarigione di tanti piccoli pazienti. A beneficio di tutta la collettività.”  



Articolo pubblicato: martedì, 2 novembre 2021

2021-11-17T18:13:12+00:00