Solgar Italia dona 12mila euro per il progetto Covid-19

Una nuova realtà ha scelto di investire nello studio immunologico su Covid-19, avviato in Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e coordinato dalla prof.ssa Antonella Viola, direttrice scientifica, con il prof. Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell’Università di Padova. Si tratta di Solgar Italia Multinutrient S.p.A., azienda affiliata di Solgar Industry, Leonia-USA, nota nella ricerca e produzione di integratori alimentari, che ha devoluto 12mila euro a Fondazione Città della Speranza.
“Solgar Italia Multinutrient compartecipa ed è vicina a tutti coloro che mettono a disposizione la propria professionalità a favore della Vita e del progresso della Scienza, come Città della Speranza fa da oltre 25 anni. Per questo abbiamo voluto impegnarci a sostenere il progetto immunologico su COVID-19, legato all’attuale emergenza sanitaria”, dichiarano Anna Giuliani, presidente, e Giada, Leopoldo e Michelangiolo Caudullo, amministratori.
Lo studio mira a identificare la risposta immunitaria al Sars-CoV-2 nella popolazione veneta, prendendo in considerazione pazienti asintomatici, pauci-sintomatici e sintomatici sia pediatrici sia adulti. Identificando i meccanismi molecolari responsabili del diverso decorso della malattia, si potrà comprendere meglio la patogenesi dell’infezione e, quindi, arrivare a suggerire nuovi approcci terapeutici.
“Ringraziamo Solgar Italia Multinutrient che, anche in questa occasione, è al nostro fianco per offrire alla ricerca gli strumenti necessari a conoscere quanto più possibile questo terribile virus”, conclude il presidente di Fondazione Città della Speranza, Stefano Galvanin.



Articolo pubblicato: martedì, 28 aprile 2020

2020-04-28T11:15:59+00:00