Melegatti accanto a Città della Speranza per ringraziare gli operatori sanitari

Cresce l’impegno di Melegatti per un Natale di solidarietà che testimoni la vicinanza a tutti gli italiani. A partire dal mondo della ricerca e della cura sanitaria che vive un ambito contrassegnato da certezze, speranze e sofferenze. Qualche giorno fa Melegatti, sponsorizzando il tradizionale evento natalizio “Christmas Run”, si è impegnata a sostenere la Fondazione Heal che opera nel campo della ricerca e della cura neuro-oncologica pediatrica.

Ora una nuova iniziativa con la Fondazione Città della Speranza onlus, molto attiva nella ricerca e nella diagnostica avanzata delle malattie onco-ematologiche pediatriche. Melegatti, per addolcire lo straordinario ed infaticabile lavoro quotidiano del personale sanitario della rete ospedaliera collegata a Citta della Speranza, ha donato oltre mille pandori ai reparti pediatrici di otto ospedali italiani. Il tradizionale pandoro Melegatti ricorderà a medici ed infermieri di Napoli, Cagliari, Ancona, Treviso, Belluno, Rovigo, Padova e Vicenza l’amore e la riconoscenza degli italiani.

Ringraziamo Melegatti e Roberto Spezzapria per l’attenzione che hanno voluto rivolgere al personale di così tanti ospedali. In un momento storico così difficile, un gesto dolce e compiuto con affetto rinfranca chi ogni giorno si occupa della salute delle persone più fragili – afferma la past president di Città della Speranza, Stefania Fochesato –. Il sostegno di Melegatti alla nostra realtà, oltre a essere cresciuto nel corso del tempo, è fondamentale per contribuire a diffondere il messaggio dell’importanza della ricerca scientifica e di quella pediatrica più in particolare

I pandori di Melegatti sono stati distribuiti nelle seguenti strutture:

  • Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova
  • Ospedale San Bortolo di Vicenza
  • Ospedale Ca’ Foncello di Treviso
  • Ospedale di Feltre (Belluno)
  • Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari
  • Ospedale G. Salesi di Ancona
  • Ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo
  • Ospedale Santobono- Pausilipon di Napoli

 

 



Articolo pubblicato: lunedì, 21 dicembre 2020

2020-12-21T11:57:18+00:00