La Marcia del Giocattolo torna in corsa per la solidarietà

Associazione Straverona propone la tradizionale corsa invernale
in un nuovo format, individuale e diffuso in tutta Italia

Sport e solidarietà, anche in quest’anno così difficile. È la sfida che Associazione Straverona ha raccolto con la 43a edizione della Marcia del Giocattolo. Un evento che sarà diffuso e individuale, per consentire a tutti il rispetto delle norme di sicurezza e che si terrà, come da tradizione, il prossimo 8 dicembre.

La veste però sarà tutta nuova. Le iscrizioni sono aperte solo online sul sito www.marciadelgiocattoloverona.it e i pacchi gara vengono spediti direttamente a domicilio, in totale sicurezza. Gli iscritti riceveranno la maglia tecnica a manica lunga, ideale per l’attività fisica nel periodo invernale, e il pacco gara con gli omaggi dei partner. I bambini sotto i 10 anni riceveranno invece un giocattolo. Non mancherà anche il pettorale, che sarà personalizzato e inviato via mail a tutti i partecipanti.

Oggi alle 12:00 la conferenza stampa di presentazione sulle scalinate di Palazzo Barbieri, con l’Assessore allo Sport di Verona, Filippo Rando: “Ci tengo a ringraziare gli organizzatori della manifestazione, che quest’anno hanno dato un bellissimo segnale a tutta la città. Un segnale di partecipazione e solidarietà. In un periodo natalizio atipico, abbiamo bisogno di buone notizie e oggi più che mai la Marcia del Giocattolo è un orgoglio per Verona.

L’8 dicembre, ciascuno potrà correre o camminare dove preferisce, in osservanza alle indicazioni delle autorità competenti. L’hashtag di questa edizione infatti è #DoveSeiTu, a simboleggiare un evento che esce dai confini veronesi per abbracciare tutta Italia e non solo. La condivisione sarà virtuale, sui canali social di Associazione Straverona, e radiofonica, con la maratona su Radio PiterPan e Radio Bellla&Monella, per correre con la giusta colonna sonora, partecipare con messaggi vocali e raccontare la propria personalissima Marcia del Giocattolo.

Il presidente di Associazione Straverona Gianni Gobbi ha raccontato: “Dopo aver rinunciato alla Straverona dello scorso maggio, ci siamo impegnati per realizzare la Marcia del Giocattolo in una formula adatta al momento storico in cui ci troviamo. Gli iscritti ci stanno donando un affetto immenso, da tutta Italia: siamo felicissimi che il nostro messaggio di solidarietà sia così condiviso.”

Il primo obiettivo è la solidarietà verso i bambini meno fortunati, da sempre il motore di questa manifestazione. Quest’anno il charity program è destinato a Fondazione Città della Speranza, il principale riferimento italiano per la ricerca in campo oncoematologico pediatrico. Per i partecipanti, l’adesione alla Marcia del Giocattolo consiste in una donazione che va direttamente alla Fondazione, per supportare la diagnostica avanzata delle leucemie infantili.

Il fatto che quest’anno la Marcia del Giocattolo sia un evento diffuso permette di far arrivare il messaggio di Città della Speranza in più parti e questo ci fa particolarmente piacere. Auspichiamo che il prossimo anno sia possibile incontrarsi di persona in tante città italiane e camminare o correre assieme per affermare a una sola voce l’importanza della ricerca pediatrica – commenta Stefania Fochesato, past president e responsabile del fundraising della Fondazione Città della Speranza –. Ringrazio quanti ci stanno sostenendo, dalle aziende partner dell’evento ai testimonial: Red Canzian, Maria Grazia Cucinotta, Eleonora Daniele e Vira Carbone”.

Il motto di quest’anno è “La Ricerca che fa strada”, per sottolineare l’importanza della ricerca pediatrica, soprattutto in questo momento critico. Passato l’8 dicembre, le donazioni resteranno aperte fino alla fine dell’anno e ciascuno potrà contribuire alla causa ricevendo comunque il pacco gara.

La Marcia del Giocattolo gode del sostegno del Comune di Verona – Assessorato allo Sport e Tempo Libero – e di numerose aziende partner. AGSM è il main partner della manifestazione: la dott.ssa Serena Marchi, area comunicazione, racconta come ““Il Gruppo AGSM ha rinnovato anche per quest’anno la collaborazione con la 43esima Marcia del Giocattolo che rientra tra le manifestazioni che riescono a coniugare la valorizzazione dello sport e del patrimonio artistico della nostra città con la solidarietà. Da sempre AGSM, oltre a fornire servizi essenziali come l’energia e il gas, vuol essere non solo una multiutility ma anche un valore aggiunto per la comunità. Solidarietà, vicinanza e sostegno sono alcuni dei temi che AGSM ha scelto per contribuire alla crescita comune della collettività in un momento così difficile per il nostro Paese e la Marcia del Giocattolo, anche nella nuova veste di questa particolare edizione, li sposa a pieno”.

Radio PiterPan e Radio Bellla&Monella sono radio partner, mentre Amia è il green partner. Gli official supplier sono Bauli, Globo, Pedon e Inoutsport. Gruppo Sinergia è il logistic partner. DNA Sport Consulting è event partner.

Tutte le info sul sito www.marciadelgiocattoloverona.it, sulle pagine Facebook e Instagram di Straverona ASD o telefonando al numero 340 4735425.



Articolo pubblicato: lunedì, 30 novembre 2020

2020-11-30T15:27:22+00:00