Deborah Compagnoni a sostegno della ricerca pediatrica di IRP

Deborah Compagnoni a sostegno della ricerca pediatrica di IRP.

Grande sportiva, grande atleta e grande persona. Conosciamo tutti Deborah Compagnoni per il suoi meriti sportivi sugli sci, ma forse la campionessa di Santa Caterina Valfurva è meno nota (purtroppo) per le molte attività che realizza con Camminare per la Vita Treviso e Sciare per la Vita, le due associazioni benefiche di cui è presidente e con cui raccoglie fondi per la ricerca e la cura in ambito pediatrico.

Quest’anno sul lungomare di Jesolo le è stato dedicato un tratto della camminata con una tradizionale targa toponomastica sull’arenile del consorzio Mazzini, accanto alle passeggiate intitolate ad Andrea Bocelli e Umberto Veronesi.

E proprio in occasione della cerimonia di intitolazione del 25 agosto Deborah Compagnoni ha deciso di sostenere la ricerca con una donazione per un progetto di ricerca sui neuroblastomi infantili. La donazione di Deborah Compagnoni sosterrà il finanziamento della prima annualità di una borsa di ricerca triennale di dottorato nell’ambito del corso di Dottorato di Ricerca in Scienze biomediche all’Università di Padova. Il progetto si svolgerà presso il laboratorio dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza (IRP), con la supervisione delle professoresse Elisa Cimetta e Antonella Viola, responsabili del progetto.



Articolo pubblicato: lunedì, 30 agosto 2021

2021-11-17T18:15:54+00:00