Gli sci della ricerca

Scivolare sulla neve con i mitici Persenico usati da Gustavo Thöni nell’anno 1969/1970. Un’immagine da far rinverdire i ricordi d’infanzia e non pensarci due volte a fare in modo di aggiudicarseli. E Andrea Busin la sua scommessa l’ha vinta.
L’appassionato sciatore vicentino ha infatti preso parte all’iniziativa che il gruppo “Sciatori d’epoca”, presieduto da Michele Battaglin, ha proposto quest’anno ai propri numerosi componenti, mettendo in palio un paio di sci. La sfida ha avuto una particolare valenza, in quanto presupponeva di devolvere l’offerta raccolta ad una realtà benefica impegnata a contrastare il Covid-19.
Così Andrea, affezionato sostenitore di Città della Speranza, ha scelto di destinare la somma con cui si è conquistato gli sci d’epoca, pari a 800 euro, allo studio immunologico che ha preso il via un mese fa in Istituto di Ricerca Pediatrica, coordinato dalla prof.ssa Antonella Viola, direttrice scientifica, e dal prof. Andrea Crisanti.
Ad Andrea Busin va il sentito ringraziamento di Città della Speranza per aver pensato di supportare, ancora una volta, i progetti scientifici della nostra realtà.



Articolo pubblicato: mercoledì, 29 aprile 2020

2020-04-29T09:23:02+00:00