“Camminare per la vita” – Quarta edizione

DOMENICA 13 SETTEMBRE
partenza libera dalle ore 9.00 alle ore 10.30
Treviso, via Cal di Breda, Parco Sant’Artemio 

Si terrà a Treviso, il 13 settembre prossimo, la quarta edizione di Camminare per la Vita, organizzata dalla “costola di pianura” della Onlus Sciare per la Vita, capitanata dalla plurimedagliata campionessa di sci Deborah Compagnoni.

Dalla prima edizione ad oggi sono stati raccolti e destinati a Fondazione Città della Speranza, la nota Onlus che ha realizzato e che sostiene – tra l’altro – a Padova il più grande centro di ricerca d’Europa sulle patologie infantili (l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza), complessivamente € 94.428,82-., ovvero una somma di molto superiore al totale raccolto tramite le sole iscrizioni. È un risultato reso possibile grazie ad una gestione trasparente ed oculata (ogni manifestazione viene rendicontata ogni anno nel dettaglio), diretta a raggiungere in via prioritaria il fine solidale indicato e che i sostenitori (privati ed aziende) hanno particolarmente premiato.

L’importo è stato nello specifico destinato a finanziare il progetto di ricerca sul trattamento dell’ernia diaframmatica congenita infantile (o CDH) e per acquistare il macchinario (Tecan SPARK), necessario per controllare la qualità del liquido organico utilizzato per produrre, con stampante 3D, il tessuto che servirà a riparare tale grave malformazione nei neonati (info più dettagliate sono presenti sul sito www.camminareperlavita.it).

Anche quest’anno le donazioni raccolte saranno devolute principalmente a Fondazione Città della Speranza, ed al progetto sull’ernia in particolare, ed andranno per il resto a contribuire al progetto a sostegno dei giovani malati realizzato dalla Associazione “Margherita c’è ancora vita”. 

<< Grazie al sostegno di Camminare per la Vita siamo riusciti, in questi anni, a portare avanti la nostra ricerca di una cura alternativa e definitiva per l’ernia diaframmatica congenita. Gli obiettivi restano ancora ambiziosi, ma molto abbiamo potuto fare fino ad ora per validare le nostre intuizioni scientifiche e mettere a punto le strategie. Il passo successivo da compiere è quello di verificare i nostri risultati in un modello preclinico, per poter confermare tutto ciò che abbiamo fino ad ora ottenuto in laboratorio e avvicinarci sempre di più all’applicazione sui piccoli pazienti. >> spiega la dott.ssa Martina Piccoli, responsabile del Laboratorio di Ingegneria Tissutale in IRP.

In questa edizione 2020 i partecipanti -appassionati di nordic walking o semplici camminatori (per motivi di sicurezza sanitaria non sarà infatti possibile correre) proseguiranno il viaggio iniziato l’anno scorso e

saranno accompagnati alla scoperta di un altro quartiere esterno alle mura cittadine: Santa Maria del Rovere, ovvero il grande polmone verde della città, ricco di pari bellezza ed interesse del centro storico.

Parco dello Storga, Parco Villa Margherita, Villa Manfrin, Chiesa della Madonnetta, ex opificio industriale, zona Acquette, il teatro degli Alcuni, lo storico cinema Edera, i Passeggi, questi sono solo alcuni dei luoghi che i camminatori potranno ri-scoprire.

<< Invitiamo le persone a rispettare le prescrizioni di prevenzione sanitaria che sono state indicate, ad arrivare sena fretta, visto che si potrà partire liberamente dalle 9.00 alle 10.30, ed a passeggiare lungo le vie di questo importante quartiere, che ci ha sorpreso per la particolarità dei tanti luoghi presenti e per la grande cura che l’uomo riserva alla natura ed alla storia >> spiega Deborah Compagnoni unirsi a noi, con semplicità e responsabilità, 

Ed aggiunge la Campionessa:

<< In questa particolare edizione, che abbiamo fortemente voluto e che è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Amministrazione Provinciale e Comunale, della Polizia Locale e di tutti gli Enti e le persone coinvolti a vario titolo, cui va il nostro sentito ringraziamento, possiamo davvero fare la differenza: camminare in sicurezza e contribuire a sostenere i progetti di ricerca pediatrica di Fondazione Città della Speranza, perché le malattie infantili non vanno in quarantena e la ricerca, la cui importanza in questo periodo è apparsa chiara a tutti, continua ad aver bisogno del nostro sostegno. Un ringraziamento particolare va riservato al Sindaco Mario Conte. >> 

<< La rete del volontariato sta dimostrando ancora una volta una capacità e una tenacia straordinarie nel dare continuità, pur in un momento storico così particolare, ad un’iniziativa di grande richiamo e dallo scopo ancora più nobile dato che mette al centro la salute dei bambini – commenta Stefano Galvanin, presidente di Fondazione Città della Speranza –. Ringrazio sin d’ora tutta la squadra al lavoro, a partire da Deborah Compagnoni, e le tante realtà che stanno collaborando alla buona riuscita dell’evento. >> 

L’evento gode del patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Treviso, Comune di Treviso e Comune di Carbonera, oltre al sostegno della rete “Lasciamo il segno” dell’USSL2 trevigiana.

Le iscrizioni sono chiuse. 

Per continuare a donare consultare il sito: www.camminareperlavita.it oppure la pagina Facebook @CamminareperlaVita 

Potete trovare altre informazioni su: www.camminareperlavita.itwww.sciareperlavita.com

 

Scopri i punti di interesse della quarta edizione di Camminare per la vita: CLICCA QUI



Articolo pubblicato: sabato, 12 settembre 2020

2020-09-14T17:49:08+00:00