11 marzo 2021 – Giornata Mondiale del Rene

 

Il 10% della popolazione mondiale è colpita dalla malattia renale cronica.

Più di 2 milioni di pazienti nel mondo vengono trattati con la dialisi, molti di più avrebbero necessità di essere curati ma non lo sono.

La difficoltà maggiore per chi è colpito da nefropatie è la convivenza con la malattia che riduce il più delle volte la capacità  di svolgere le più semplici attività quotidiane come lavorare, viaggiare, socializzare.

L’impegno deve essere doppio e andare in due direzioni:  migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da malattia del rene  e investire nella ricerca per trovare nuove soluzioni, cosa ben chiara alla  Fondazione Città della speranza che da anni si occupa di immunopatologia e biologia molecolare del rene.

Di nefropatie non si muore ma… non si vive.
La ricerca può e deve cambiare le cose.



Articolo pubblicato: giovedì, 11 marzo 2021

2021-03-12T11:09:31+00:00