Villorba, serata sulla ricerca nel ricordo di Aurora

IRP_Locandina_A4_Villorba_22Marzo2018Diagnostica, medicina personalizzata e medicina rigenerativa. Sono questi gli argomenti che saranno affrontati nell’incontro pubblico in programma a Lancenigo di Villorba giovedì 22 marzo alle ore 20 nella Barchessa Villa Giovannina. Organizzato dall’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e dal gruppo “Con Aurora per la Ricerca”, con il patrocinio della Città di Villorba, vedrà intervenire i ricercatori di IRP Andrea Zangrando, Carlo Zanon e Michela Pozzobon.

La serata è stata fortemente voluta dagli amici, insegnanti e familiari di Aurora Biasetto, ragazza scomparsa nel dicembre 2016, a soli 13 anni, per una grave malattia. Dal suo desiderio di cercare sempre la verità e di affrontarla, per rimuovere gli ostacoli e apprezzare la vita, è nato un gruppo spontaneo che si propone di sostenere e informare sui passi della ricerca scientifica, stando al fianco della Città della Speranza.

“L’iniziativa rientra in un’attività di continua sensibilizzazione e divulgazione che stiamo portando avanti nel territorio – sottolinea Antonella Gasparotto, consigliera della Fondazione e referente per la provincia di Treviso –. Una grande spinta è arrivata dalla stessa Aurora che diceva: ‘Quando guarirò, farò di tutto per raccogliere fondi per la ricerca’. Ringrazio pertanto il gruppo ‘Con Aurora per la Ricerca’ per la dedizione, così come l’amministrazione comunale per l’attenzione dimostrata per questo appuntamento”.

“Diagnosi e ricerca in Oncoematologia Pediatrica”, con riferimento alla leucemia e alle attività svolte in IRP, sarà il tema trattato dal dott. Zangrando del Laboratorio di Oncoematologia Pediatrica, mentre il dott. Zanon, del Laboratorio di Neuroblastoma, si soffermerà sulla “Medicina personalizzata”, spiegando il ruolo della ricerca nella terapia e che cosa sono la genetica e la genomica.

Infine la dott.ssa Pozzobon, del Laboratorio cellule staminali e medicina rigenerativa, parlerà proprio di queste ultime, nonché di ingegneria tissutale, cellule del liquido amniotico e malformazioni congenite. A moderare l’incontro, rivolto anche agli studenti delle scuole medie e superiori, sarà il giornalista Luca Pinzi.

 



Articolo pubblicato: lunedì, 19 marzo 2018

2018-07-12T08:05:34+00:00