Villorba è gemellata con la “Città della Speranza”

La firma della “Charta” oggi durante la cerimonia di intitolazione del “Parco dell’Aurora” dedicato a tutti i giovani pazienti oncologici.

Si è svolta oggi la cerimonia ufficiale del Gemellaggio tra Villorba e la “Città della Speranza” e per dare maggiore risalto all’impegno di sensibilizzazione sul tema della ricerca e del sostegno ai più deboli, l’Amministrazione Comunale ha voluto dedicare a tutti i bambini e ragazzi pazienti oncologici la denominazione del parco comunale dove si è svolta la cerimonia in “Parco dell’Aurora”.

“Siamo sempre molto attenti – ha detto Francesco Soligo, assessore all’istruzione, al sociale e ai gemellaggi – a sostenere la diffusione del concetto di prevenzione e nel promuovere percorsi virtuosi che portino ad una maggiore attenzione verso chi ha bisogno organizzando attività (dalle conferenze pubbliche, agli incontri nelle scuole) declinate in modo tale da raggiungere il maggior numero di cittadini. Il gemellaggio con la “Città della Speranza” è un altro passo in avanti lungo questa strada”.

“La collaborazione con la Città di Villorba, iniziata un anno fa con il sostegno alle prime iniziative benefiche e di sensibilizzazione, non poteva non coronarsi con la sottoscrizione del gemellaggio. Ringrazio l’Amministrazione Comunale per la sensibilità e la vicinanza dimostrate, con l’auspicio che crescano sempre più e siano di esempio ad altre realtà della provincia di Treviso – afferma Antonella Gasparotto, consigliere della Città della Speranza e referente per la provincia di Treviso –. L’intitolazione del parco, inoltre, consegna ai cittadini un messaggio forte: per dare una vera speranza a tutti i bambini e adolescenti che lottano per la vita ogni giorno, occorre unire le forze e aiutare la ricerca scientifica”.

Alla cerimonia del gemellaggio, che ha potuto contare sulla presenza di una madrina d’eccezione come Deborah Compagnoni, hanno partecipato gli studenti di alcune classi delle primarie e secondarie del Comprensorio di Villorba e Povegliano che hanno ricevuto in occasione della denominazione del parco comunale in “Par- co dell’Aurora” il simbolico omaggio di alcuni semini da piantare in giardino per coltivare la vita.



Articolo pubblicato: venerdì, 28 settembre 2018

2018-09-28T15:25:29+00:00