Un pieno di “Rockquiem” per celebrare la prima Giornata della ricerca italiana nel mondo

Rockquiem2Uno spettacolo originale, che coinvolge ed emoziona. Un esempio di come la musica riesca ad unire, motivare, educare e far crescere. Si annuncia un concerto davvero imperdibile quello che si terrà in prima assoluta a Padova domenica 15 aprile. Alle ore 20.45, al Teatro Verdi, verrà eseguito il “Rockquiem”, ovvero il Requiem di Mozart in chiave rock composto nel 2002 da Stefan Wurz. A proporlo saranno l’orchestra, coro e band La Rejouissance, con la partecipazione dei cori Note Innate, Grovin’up singer, Amazing Gospel e Jupiter Voices, diretti dal M° Elisabetta Maschio.

La serata mira a festeggiare l’esordio della prima “Giornata della ricerca italiana nel mondo” voluta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per “valorizzare il lavoro dei nostri ricercatori e divulgarne i risultati”. E non a caso, i fondi raccolti grazie all’evento, patrocinato dal Comune di Padova, saranno devoluti alla Fondazione Città della Speranza per sostenere i progetti dell’Istituto di Ricerca Pediatrica, in particolare la diagnostica avanzata del Laboratorio di Oncoematologia Pediatrica, centro di riferimento nazionale per la diagnosi delle leucemie.

La durata della rappresentazione è di circa 55 minuti e vedrà sul palco ben 200 ragazzi, 50 elementi d’orchestra, 4 solisti (Francesca Pietrobon, Anna Farronato, Ivano Donazzan e Daniele Varotto) e una band.

Per informazioni e la prevendita dei biglietti, rivolgersi a MP Progetti di Comunicazione al numero 3485274550 o 3484488123, oppure scrivere a bmarocco@mp-comunicazione.it o mpcomunicazione@mp-comunicazione.it.



Articolo pubblicato: mercoledì, 21 marzo 2018

2018-07-12T08:05:34+00:00