Tutti in campo con Giacomo

Tutti in campo con Giacomo
Lions & Jack’s Friends vs Nazionale Calcio TV

Sabato 28 settembre 2019 dalle 14.30
Impianti Sportivi Comunali di San Giorgio delle Pertiche (Pd) via Zuanon

“Il destino che la vita ha riservato alla mia famiglia non è stato clemente in questi ultimi quattro anni. Ciò nonostante ho cercato di raccogliere tutto ciò che ho vissuto di buono e positivo, ricordando le difficoltà, ma anche il profondo sentimento e il vero senso della vita che ogni bambino malato di cancro riesce a trasferirti nella semplicità della quotidianità. Nostro figlio Giacomo era uno di loro”. Queste le parole di Luigi, padre di Giacomo Nalon, un bimbo padovano di 9 anni scomparso lo scorso Gennaio a causa di un neuroblastoma.

Sulla fermezza di questo pensiero nasce la volontà di attivare un nuovo progetto di ricerca specifico sul Neuroblastoma, chiamato proprio “Tutti in campo con Giacomo”, in collaborazione con il reparto di Oncoematologia pediatrica di Padova, con nuova direttrice la Dott.ssa Alessandra Biffi e con la Dott.ssa Elisabetta Viscardi, nonché la Fondazione Città della Speranza e la Fondazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma. I fondi raccolti durante l’omonimo evento “Tutti in campo con Giacomo” sabato 28 settembre dalle 14.30 presso gli impianti sportivi comunali di San Giorgio delle Pertiche, in provincia di Padova, saranno interamente destinati a sostenere il programma di ricerca.

Un appuntamento di sport, spettacolo, cuore e divertimento, con protagonista la Nazionale Calcio TV per ricordare Giacomo con il sorriso, scoprendo le sue passioni e aiutando altri bambini costretti a un futuro in lotta contro il neuroblastoma. Il programma del pomeriggio dedicato a Giacomo comincerà con l’allegro entusiasmo di piccoli atleti di quattro squadre della categoria pulcini impegnati un minitorneo di calcio organizzato dalla società sportiva da “Ardisci e Spera”. Alle 15 musica e spettacolo con i ballerini di “Ben-essere Danza” di Marsango e gli artisti di “Accademia filarmonica Music School” di Camposampiero e alle 15.30, tutti pronti per il calcio d’inizio della grande sfida di generosità fra i rappresentanti della “Nazionale Calcio TV” e “Lions & Jack’s Friends”, formazione che riunisce alcuni membri dei Lions Club e amici della famiglia di Giacomo.

Presentissimo Moreno Morello di Striscia la Notizia, che ha anche promosso l’iniziativa nelle scuole elementari e medie di Marsango, Arsego e San Giorgio delle Pertiche facendo acquistare i primi biglietti ai sindaci dei Comuni partner. Al suo fianco non solo i compagni si squadra ma tanti personaggi che vogliono sostenere questa importante causa come il ciclista Pippo Pozzato vincitore della Milano-Sanremo 2006, nonché di numerose tappe al Giro d’Italia e al Tour de France, Michele Pirro pluridecorato vincitore di numerosi campionati Superbike, CIV e Supersport, Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez dal GF Vips ma anche Chiara Biasi blogger e lifestyle influencer, uno dei volti più conosciuti del web e Nicole Donazzan seguitissima paladina dell’healthy food, Instagrammer, imprenditrice, ma prima di tutto mamma, da anni collabora alle raccolte fondi per questa importante causa. “Tutti in campo con Giacomo” ha il sostegno di sensibili realtà del territorio grazie al coinvolgimento promosso da Omas Srl: Apros, Omix Lavorazioni Inox, StudioVerde, StudioMeMo, Us Ardisci e Spera1924, Accademia Filarmonica Scuola di Musica, Vivi Arsego, Sing sempre insieme nella gioia, Ben.esser&danza asd, Croce Verde Padova e Grafiche Venete.L’iniziativa ha il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Padova, i Comuni di Padova, San Giorgio delle Pertiche, Campo San Martino, Federazione dei Comuni del Camposampierese e Lions Clubs International Distretto 108 Ta3 e Lions Club di Camposampiero.

Giacomo era una forza della natura, una tigre anche nella sua lotta contro il neuroblastoma, senza mai perdere la gioia di vivere. Tifoso sfegatato della Juve, fan di Jovanotti, appassionato di auto e proprio per questa sua passione ci sarà anche un Lamborghini Corner, con le auto che lo affascinavano, lì in suo onore.



Articolo pubblicato: venerdì, 20 settembre 2019

2019-09-20T10:23:21+00:00