Torneo di Calcio Giovanile Abano Terme

logo-torneo

BATTESIMO DI DEL PIERO E DI MARZIO AL 23° TORNEO DI ABANO TERME

Montrone: “Il settore giovanile è quello che dà davvero credibilità a questo sport”

 

Presentato ieri il 23esimo Torneo Internazionale di Calcio Giovanile Città di Abano Terme, che da mercoledì 30 aprile a domenica 04 maggio porterà a sfidarsi sui campi delle Terme Euganee 16 tra le più blasonate squadre internazionali nella categoria Esordienti, 8 italiane (Juventus, Fiorentina, Inter, Atalanta, Milan, Padova, Abano Calcio, Thermal Abano) 7 europee (Atletico Madrid, Benfica, Ajax, Bayer Leverkusen, Brugge, Midtjylland, CSKA Mosca) ed una d’Oltreoceano, il Chicago Fire e sosterrà con una raccolta fondi la Fondazione Città della Speranza.

 

Da un altro continente sono arrivati i saluti beneauguranti che hanno aperto la presentazione della 23^ edizione, grazie al collegamento da Sidney con Alex Del Piero che ha espresso il suo in bocca al lupo, augurando ai partecipanti di imparare nuove cose divertendosi, coltivando i propri sogni con grande passione, qualunque essi siano.

 

Il campione del mondo 2006 ha così passato ancora una volta la palla al vecchio compagno di squadra Angelo Montrone, qui nelle vesti di Assessore allo Sport del Comune di Abano Terme e deus ex machina delle ultime edizioni di un torneo cresciuto nei numeri, nelle squadre, nel pubblico e nel blasone dei team partecipanti. “Vorremmo portarlo a 20 o 24 squadre, – ha affermato Montrone – senza dover più dire no ad alcun team. Abbiamo già coronato un grande sogno nel vedere che sono proprio le squadre a chiederci di partecipare, riconoscendo a quello di Abano Terme il primato tra i Tornei del suo genere. Anche alcune società della Cina e del Giappone ci hanno contattati e speriamo che il budget dei prossimi anni possa favorire la loro partecipazione. Abbiamo coinvolto gran parte d’Europa in questa edizione e, se dispiace non aver potuto ospitare le squadre inglesi per motivi scolastici, siamo orgogliosi di avere per la prima volta una squadra intercontinentale come i Chicago Fire.

Da Assessore sarò felice di vedere anche le due formazioni aponensi sul campo, pronte a rubare i segreti a questi piccoli professionisti. Il settore giovanile è quello che dà ancora una forte credibilità a questo sport, il più praticato nel nostro Paese, trasmettendo valori che mancano al calcio più adulto”.

 

Dello stesso parere il Presidente del Coni Veneto, Gianfranco Bardelle: “Nelle manifestazioni giovanili sappiamo dare i nostri migliori risultati. Questo Torneo è espressione di una crescita di questi eventi sportivi, tra le meglio riuscite in Veneto a livello internazionale. Pensiamo sempre che sia arrivato al suo massimo, ed ogni anno ci sorprende dando di più”.

 

“Si tratta della massima espressione di quello che vuole essere il Consorzio Terme Euganee, – spiega la Presidente Angela Stoppato – una macchina organizzativa di grandi iniziative dedicate al turista e al cittadino, formata dagli albergatori, dalle amministrazioni, dai commercianti e da tutto il tessuto termale euganeo che al meglio sa accogliere gli sportivi da tutto il mondo. Ben 9 nazioni sono rappresentate in questo contesto, consentendoci di promuovere le nostre risorse termali ed il territorio euganeo e di comunicarli oltre confine con grande facilità”.

 

“Dal quadrangolare dei primi anni – ricorda Gianni Meggiolaro, responsabile tecnico fin dagli albori – ora il Torneo si è sviluppato fino ad essere nome noto per tutti i club esteri”.

 

A chiudere gli interventi è stato Gianni Di Marzio, allenatore, dirigente sportivo e consulente di mercato, ai più noto per avere scoperto e portato al Napoli Diego Armando Maradona. “Lo scorso anno al Torneo di Abano ho scoperto alcuni interessanti talenti esteri che ora sto seguendo nella maturazione agonistica. Tra le squadre che terrò d’occhio per questo 2014, oltre ad Atalanta, Juve ed Inter, che hanno un ottimo settore giovanile, ci saranno sicuramente i tedeschi del Bayer, piuttosto che i belgi del Bruges, in costante crescita.

  

Un interesse particolare lo suscitano i giovanissimi dell’Atletico Madrid che, come le squadre spagnole in genere, vantano un tipo di allenamento non schematizzato, molto libero. La scuola spagnola sa insegnare i fondamentali del calcio, grazie a tecnici qualificati nella correttiva, con meno interesse nella costruzione fisica, ma grande capacità di mantenere intatta nell’atleta la componente di fantasia.

Dai team esteri dobbiamo imparare a sfruttare fin da giovani le nostre promesse, mettendole in campo nelle prime squadre anche da diciassettenni”.

 

Anche per questa 23esima edizione il Torneo di Abano Terme ha aderito al progetto Sport Modello di Vita dell’Agenzia Nazionale Giovani, promosso da sei federazioni sportive nazionali, con lo scopo di diffondere i valori dello sport e che nella mattinata di venerdì 2 maggio porterà le squadre partecipanti all’evento e le scuole di Abano Terme ad incontrare un campione sportivo per parlare dei valori positivi che trasmette la pratica sportiva. Al Torneo, saranno, inoltre, presenti al fianco degli organizzatori gli studenti del Master in Organizzazione di Eventi Sportivi Internazionali dell’Università di Parma e San Marino che dopo la positiva esperienza del 2013, hanno scelto la manifestazione come evento top da utilizzare per la loro formazione “sul campo”.

 

Appuntamento, quindi, a mercoledì 30 aprile, nel centro di Abano Terme alle 18:00 per la sfilata di tutte le squadre dalla zona pedonale allo Stadio delle Terme, dove alle 19:30 ci sarà il fischio d’inizio per la partita Juventus – Atletico Madrid.

Giovedì 1 e venerdì 2 maggio sarà il momento delle qualificazioni, mentre sabato 3 maggio toccherà ai quarti di finale, alle semifinali e alle finali per le posizioni dalla 9^ alla 16^.

Finalissima domenica 4 maggio, dopo le partite conclusive per i posti dal 3° all’8°, nel match definitivo delle 10:30 allo Stadio delle Terme, seguito dalle Premiazioni delle 11.30.

 

Tutte le informazioni sono disponibili al sito della manifestazione: www.abanofootballtrophy.com e sui profili social di facebook: http://www.facebook.com/abanofootballtrophy, twitter: https://twitter.com/AbanoTrophy e instagram: http://instagram.com/abanofootballtrophy



Articolo pubblicato: giovedì, 24 aprile 2014

2018-07-12T08:06:04+00:00