Staffetta per la Speranza: grazie perché…

Siamo andati di corsa per mezza Italia e abbiamo tagliato il traguardo di incontrare #PapaFrancesco.
Gli abbiamo trasmesso i messaggi di speranza di quei bambini e ragazzi che stanno combattendo contro la malattia, perché il vero traguardo che vogliamo raggiungere è la certezza della guarigione completa.
Sono stati quattro giorni intensi, densi di emozioni che hanno riempito occhi e cuore.
Emozioni che portano il nome di bellezza, accoglienza, incoraggiamento, sacrificio. In una parola: speranza, quella che corre nelle gambe di chi le crede.

Se abbiamo raggiunto l’obiettivo, è anche per merito di una “cabina di regia” che ha funzionato.
Per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che vi hanno contribuito a vario titolo.

Stefania Fochesato, anima organizzativa dell’ultramaratona benefica assieme al Ten. Col. Stefano Lupi del Comando Legione Carabinieri Veneto. Il Brigadiere Capo Alessandro Cardellini e l’Appuntato Scelto Andrea Tocci della Sezione Radiomobile di Padova che, in moto, ci hanno pazientemente fatto strada per 500 km.
I vari Comandi dei Carabinieri e della Polizia locale che ci hanno scortati. Nicola Frattin che si è destreggiato egregiamente con il camper fra strade strette e talvolta impervie. Matteo Menapace di World Appeal che ha raccontato per immagini i momenti salienti. Elena Trentin per la comunicazione e l’ufficio stampa. Nicola Maioli per il supporto web da remoto. Il fondatore Franco Masello e Maria Pia, il presidente Stefano Galvanin, Fabio Frattin, Annarosa e Valentina per averci accompagnato e aiutato dal punto di vista logistico. Il piccolo Riccardo, la mascotte che, con i suoi dinosauri, ha edotto e sedotto persino Sua Santità.
Grazie a tutti i magnifici 25 staffettisti che si sono alternati lungo il percorso. Per l’Arma dei Carabinieri: Marco Nicolai, Giuseppe La Macchia, Sandro Boni, Leonardo Salvini, Giuseppe Cecca, Gianni Bruzzi, Stefano La Rosa, Matteo Giupponi, Mattia Moretti, Stefano Chiesa, Sergyi Polikarpenko, Michela Cesarò, Giovanni Attomanellii, Salvatore Iacona e il Gen. Giuseppe La Gala.
Per l’Esercito: Antonio Capriati, Valentina La Malfa, Danilo Zito, Paola Franceschetti, Gaetano Lamedica, Gianmarco Marrazzo, Ebenezer Kojo Mensah, Sonia El Ashker, Francesca Carboni e Giulia Spampinato, coordinati dal Ten. Col. Paolo Bergamini e con il supporto del Gen. Giuseppenicola Tota.
Grazie al dott. Bruno Ruffato e alla Croce Rossa Militare per l’assistenza medica. Grazie a Dario Bolognesi che ha animato la partenza.
Grazie ai consiglieri, volontari, sostenitori e simpatizzanti che hanno scelto di raggiungerci in Vaticano per condividere l’importante incontro con Papa Francesco.
Grazie a Red Canzian Official che ha accettato di essere il testimonial di questo evento e ai sostenitori che ne hanno reso possibile la riuscita: Eismann Italia, InsalArte OrtoRomi, Karizia, Matt, Salix, Sanpaolo Invest – Private Banker Flavio Destro, Target Point, Viaggiare – Noleggio a breve e lungo termineFrattin Auto, XACUS, Publicolor, Aurora 76 Runners, è-di energia.
Grazie alla Regione del Veneto per il patrocinio e alle amministrazioni locali che, nonostante le festività e i cambi d’orario improvvisi, hanno fatto in modo di poterci accogliere. In particolare: il Comune di Padova con l’assessore allo sport Diego Bonavina; il Comune di Codigoro con la sindaca Sabina Alice Zanardi e Luciano Avantaggiato della Protezione Civile dell’ANC; il Comune di Ravenna con il vicesindaco Eugenio Fusignani e l’assessore al turismo Giacomo Costantini; il Comune di Rimini con il vicepresidente del Consiglio Comunale Nicola Marcello; il Comune di Todi con gli assessori allo sport Claudio Ranchicchio e al sociale Alessia Marta; il Comune di Narni con l’assessore all’associazionismo Lorenzo Lucarelli; il Comune di Formello con il sindaco Gian Filippo Santi e Marino Collacciani.
Grazie a chi ci ha fatto sentire la propria vicinanza con un post, un like, un cuore, un commento, una condivisione, un tweet o un messaggio, ma anche di persona.
Grazie, infine, alle persone che hanno incoraggiato e applaudito i nostri staffettisti nelle varie tappe e ai tanti automobilisti che, loro malgrado, hanno fatto parte di questa straordinaria carovana.

GRAZIE DI CUORE A TUTTI!!!



Articolo pubblicato: venerdì, 26 aprile 2019

2019-05-03T15:24:00+00:00