Rovigo aiuta la ricerca con i banchetti di pandori

Pandori e panettoni a favore della ricerca. L’amministrazione comunale e la Fondazione Città della Speranza organizzano, per i prossimi fine settimana, un banchetto dove verranno messi a disposizione i classici dolci natalizi, confezionati con belle scatole di latta, per chi vorrà contribuire a finanziare la ricerca oncoematologica.
Rovigo, ci tiene, ci crede e come amministrazione siamo sempre al fianco di iniziative come questa – ha detto l’assessore ai Gemellaggi Susanna Garbo -, siamo gemellati con la Città della Speranza, una realtà che bisogna solo vedere e conoscere da vicino per capire quanto sia fondamentale il lavoro dei ricercatori per aiutare tanti bambini malati. E’ importante che ognuno di noi si metta la mano sul cuore e contribuisca a far crescere la ricerca”.
Il banchetto, come ha comunicato Francesco Malin consigliere e volontario della Fondazione Città della Speranza, sarà posizionato in piazza Vittorio Emanuele vicino all’ingresso principale del municipio, il 15/16 e 22/23 dicembre con i seguenti orari: sabato dalle 15 alle 19 e domenica dalle 10 alle 18.
Senza l’aiuto di tutti – ha detto -, la ricerca non va avanti. Ogni anno la Città della speranza fa minimo 700 diagnosi per bambini malati in tutta Italia; è un’eccellenza a livello europeo. Un grazie va all’amministrazione comunale, ai volontari e a tutte le persone che ci sono vicine. Ciò che conta è fare, crederci e metterci il cuore
Il sindaco Massimo Bergamin, sottolinea l’importanza di condividere queste iniziative, con la consapevolezza che Rovigo ha un grande cuore e che saprà farlo sentire.



Articolo pubblicato: mercoledì, 12 dicembre 2018

2018-12-12T09:22:59+00:00