Premio “Eccellenza Jesolana” alla ricercatrice Valentina Serafin

Un riconoscimento per lo studio sulla leucemia linfoblastica acuta di tipo T che, per le nuove possibilità di cura che potrebbe aprire, un anno fa è stato pubblicato nella prestigiosa rivista di ematologia “Blood”. A ricevere il premio “Eccellenza Jesolana”, sabato 22 dicembre nella Sala consiliare della Città di Jesolo, è stata la dott.ssa Valentina Serafin, ricercatrice nel Laboratorio di oncoematologia, trapianto di cellule staminali e terapia genica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e prima autrice di quello studio.
“Non mi aspettavo questo riconoscimento. Ottenerlo dal mio paese d’origine, e davanti a tanti parenti e amici, è stato emozionante”, confida Valentina, che ha ricevuto una targa dal sindaco Valerio Zoggia.
L’iniziativa, organizzata con la collaborazione di Assoarma e arricchita dalle esibizioni del Coro Sandro Pertini e della Fanfara dei Bersaglieri “Leopoldo Pellas”, è stata anche l’occasione per ricordare come Jesolo sia gemellata dal 2014 con Città della Speranza: un impegno volto a favorire l’assistenza dei pazienti nella Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova e la ricerca scientifica sulle malattie pediatriche.



Articolo pubblicato: giovedì, 27 dicembre 2018

2018-12-27T23:30:21+00:00