NOVITÀ IN TORRE: BENVENUTA GIORGIA

Ai visitatori della Torre, dal 21 luglio scorso, è riservata un’accoglienza speciale: quella di alcuni ragazzi affetti dalla sindrome di down. L’Istituto di ricerca pediatrica (IRP) ha infatti avviato un progetto sperimentale in collaborazione con l’associazione Down Dadi di Padova, cui è stato affidato il servizio di accoglienza alla persona in Torre della Ricerca. Down Dadi è un’associazione di volontariato senza fini di lucro, costituita da familiari e amici di persone con sindrome di Down, autismo e handicap intellettivo.

Scopo dell’organizzazione è offrire a questi giovani l’opportunità di vivere la loro vita quanto più possibile autonoma, dal punto di vista lavorativo e abitativo. A turno, i ragazzi di Down Dadi presteranno servizio di volontariato come receptionist dell’Istituto Torre della Ricerca. La prima a fare gli onori di casa in Torre è stata Giorgia Boscolo, ventunenne diplomata all’Istituto Ruzza, in passato già in servizio nei supermercati Despar e alla gelateria Fly Down ai Bastioni.



Articolo pubblicato: giovedì, 15 gennaio 2015

2018-07-12T08:05:56+00:00