Non sprechiamo i nostri talenti

Nordesteuropa.it lancia un appello per tenere in Italia Ilaria Capua.
La sfida? Premiare il merito e trattenere un talento, evitando un’ulteriore fuga di cervelli.
Scriveteci le vostre testimonianze per un Nordest capace di coltivare le sue eccellenze

Una mobilitazione generale per trattenere in Italia Ilaria Capua, evitando un’ulteriore fuga di cervelli. Nordesteuropa.it lancia un appello nazionale per raccogliere firme a sostegno della ricercatrice che da oltre due anni chiede di fare ricerca in Italia potenziando la sua attività con nuovi laboratori.
Ilaria Capua, autrice del volume «I virus non aspettano» (Marsilio), vincitrice – tra i tanti – del premio «Revolutionary Mind», ha appena pubblicato sulla rivista internazionale più quotata di virologia medica uno studio sulla correlazione dei virus influenzali con il diabete. La scienziata, che oggi dirige il dipartimento di Scienze biomediche comparate dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, ha sposato l’opportunità di trasferire la propria attività nel nuovo centro di ricerca padovano della Fondazione Città della Speranza per poter essere a contatto diretto con altre piattaforme di ricerca scientifica e contribuire alla creazione di una massa critica di ricercatori in Veneto.
La vicenda si trascina da anni senza alcun esito positivo. Il rischio concreto è che un altro dei grandi cervelli italiani si trovi nelle condizioni di non poter operare.

LA SFIDA: PREMIARE IL MERITO

Ecco il testo dell’appello
La vicenda di Ilaria Capua e del blocco dell’insediamento del suo staff in un’area dove le sue ricerche possano svilupparsi è drammaticamente emblematica delle difficoltà che ha il nostro Paese a valorizzare i suoi talenti.
In tanti, troppi casi, le eccellenze anziché essere premiate e favorite vengono paralizzate da questioni burocratiche, inefficienza, piccole invidie personali. Anche nell’operoso Nordest questo accade creando una situazione che favorisce la fuga dei cervelli e la dispersione di patrimoni enormi di intelligenze e competenze.
Pensiamo che sia il momento di dire basta! Non possiamo più permetterci, soprattutto in un momento di crisi economica acuta, che situazioni come quella che sta riguardando la ricercatrice padovana possano ripetersi.
Manda il tuo messaggio per esprimere la propria solidarietà a Ilaria Capua e al suo gruppo di lavoro per affermare la volontà di voltare pagina.
Ci sono migliaia di talenti che possono contribuire alla ripresa del Paese.
LANCIAMO LA NOSTRA SFIDA: PER TRATTENERE I RICERCATORI ITALIANI E PER UN SISTEMA CHE PREMI IL MERITO

Scrivete la vostra testimonianza per Ilaria Capua e per un Nordest che coltivi tutte le sue eccellenze:
Via mail: redazione@nordesteuropa.it
Twitter @nordesteuropa
www.facebook.com/nordesteuropa.it



Articolo pubblicato: giovedì, 8 novembre 2012

2018-07-12T08:06:11+00:00