“Never lose hope”, il 15 ottobre a Roma presentazione del libro del Gen. Adinolfi per aiutare i bambini malati

Parte da Roma il tour di presentazione di “Never lose hope. Mai perdere la speranza”, il libro di racconti che il Generale di Corpo d’Armata Carmine Adinolfi, in quiescenza, ha scritto per sostenere Fondazione Città della Speranza, realtà veneta che da oltre vent’anni si impegna a combattere le patologie oncoematologiche che colpiscono bambini e adolescenti, finanziando la ricerca pediatrica e la diagnostica avanzata di leucemie, linfomi e tumori solidi per garantire a tutti i pazienti residenti in Italia, o provenienti dall’estero, i migliori protocolli di cura.

Il volume sarà presentato al pubblico, per la prima volta, lunedì 15 ottobre alle ore 17 nella sede della Legione Allievi Carabinieri di Roma. Dopo il saluto del Generale Luigi Longobardi, interverranno: l’editore Armando Laurus Robuffo; le dott.sse Stefania Fochesato e Lara Mussolin, rispettivamente referente e ricercatrice di Città della Speranza; il Generale Libero Lo Sardo, che illustrerà il ruolo dell’Arma nel sociale, e il Generale Carmine Adinolfi, che introdurrà alla pubblicazione e alla finalità che si propone.

“Il libro non ha alcuna pretesa letteraria, ma esclusivamente umanitaria. Dopo aver conosciuto Città della Speranza, ho compreso quanto sia drammatica la situazione di quei bambini a cui la malattia nega il sorriso – afferma il Gen. Adinolfi –. Solo la ricerca può fornire terapie sempre più appropriate e, per sostenerla, ho dapprima organizzato dei concerti a scopo benefico in varie parti d’Italia e poi ho pensato a questo libro, poiché la scrittura è un’altra mia grande passione.Ringrazio sia l’editore Laurus, che ha rinunciato a parte degli utili per essere concretamente partecipe al progetto, sia l’Arma dei Carabinieri che ci supporta nelle presentazioni in programma nelle prossime settimane in altre città. Una parte del ricavato andrà anche a beneficio di Onaomac, l’ente che cura gli orfani dei militari dell’Arma”.

“Never lose Hope” consta di sei racconti ambientati negli Anni Cinquanta in un piccolo paese del Trentino, dove, in pochi mesi, una serie di fatti allarmanti turba la tranquilla quotidianità degli abitanti, abituati a condurre una vita semplice. Ne emergono personaggi depositari di una saggezza fatta di atti, parole e sguardi che, con un’ottica investigativa e un pizzico di ironia, porta alla conclusione dei “casi”. Un affresco sociale davvero sorprendente e particolareggiato, supportato da uno stile agile e coinvolgente.

Il libro (174 pagine, Euro 12,00) è acquistabile sul sito www.laurus.tv. La presentazione successiva si terrà alla Scuola Allievi Carabinieri di Torino giovedì 18 ottobre.



Articolo pubblicato: giovedì, 11 ottobre 2018

2018-10-18T10:39:25+00:00