Motoraduno dell’Orso, tre giorni di festa per mille appassionati

Il percorso

Ritorna l’appuntamento che tanto affascina i motociclisti del Triveneto: il Motoraduno dell’Orso. Giunto alla 25esima edizione, si terrà il 3 giugno su iniziativa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Motoclub Santorso, che, l’1 e 2 giugno, darà vita anche ad una propria festa nel parco dell’Oasi Rossi di Santorso. Un migliaio i centauri attesi. L’evento, realizzato con la collaborazione del Comune di Santorso e della Federazione Motociclistica Italiana, ha uno scopo benefico. Tutto il ricavato, infatti, andrà a sostenere – come da tradizione oramai – la Fondazione Città della Speranza Onlus per la lotta contro le leucemie pediatriche.

La festa del Motoclub sarà all’insegna della buona cucina e della buona birra, oltre che della musica live. Venerdì sera, infatti, sarà protagonista il gruppo “Opera – Tribute to power and heavy metal band”, mentre sabato ad esibirsi sarà la “Cafè Racers – Dire Straits Rock Band” (l’entrata è libera).

Domenica scatterà il Motogiro: 80 chilometri partendo dall’Oasi Rossi e attraversando Piovene Rocchette, Caltrano, Calvene, Lusiana, Asiago, Canove di Roana, Cesuna, Tresche’ Conca, Cogollo del Cengio, Caltrano e Piovene Rocchette, prima di fare nuovamente ritorno a Santorso.

 

Seguirà il pranzo alla cooperativa Nuovi Orizzonti, quindi le autorità porteranno i loro saluti e, dalle 14, si potrà assistere, dallo schermo gigante, al Gran Premio di MotoGP in programma al Mugello. Chiuderà la giornata, dalle ore 20, la musica dal vivo del gruppo “Mashuppers”.

Per maggiori informazioni, scrivere all’indirizzo email info@motoclubsantorso.com o visitare la pagina Facebook “MotoclubSantorso”.



Articolo pubblicato: giovedì, 24 maggio 2018

2018-07-12T08:05:30+00:00