A Montagnana la prima Festa della famiglia

20170924_Festa della famiglia_MontagnanaL’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Montagnana, in collaborazione con “I Torrioni” organizza la prima festa della famiglia che si terrà domenica 24 settembre presso la casetta di legno del Parco Fiumicello.

Alle ore 11 è prevista la Santa Messa alla quale seguiranno i saluti delle Autorità e l’inaugurazione delle nuove alberature dedicate ai bimbi nati nell’anno 2016. In concomitanza ci sarà anche la presenza di un Consigliere della Fondazione Città della Speranza che interverrà parlando di ciò che fa la Fondazione in campo di ricerca scientifica e di cura delle patologie oncoematologiche pediatriche, poiché la Città di Montagnana è gemellata con la Fondazione già da un paio d’anni.

Alle 12.30 apertura stand gastronomico con grigliata all’aperto. Al pomeriggio, invece, ce ne sarà per tutti i gusti: gonfiabili, Truccabimbi a cura della ludoteca “L’isola che non c’è”, giri in pony, giochi di una volta e spettacolo clown.

 

Incontriamo l’Assessore Cristina Carlotta Smanio, alla quale chiediamo come è nata l’idea di questa festa:

«È stata condivisa dall’amministrazione comunale l’idea di organizzare la festa della famiglia a Montagnana come un’occasione per rilanciare i valori fondamentali sui quali si fonda la nostra società. La famiglia è il primo nucleo della società, protegge, educa e si regge sull’amore, su rapporti di solidarietà e di mutua assistenza. Mi è parso giusto istituire questo appuntamento fisso negli anni a Montagnana e dedicare una giornata soprattutto alle famiglie giovani, con figli piccoli o nati da poco. Abbiamo scelto il Parco Fiumicello, in corrispondenza della casetta di legno, per piantare degli alberi, che prenderanno ciascuno il nome di un bambino nato nel 2016 e residente nella nostra città. Un modo perché ogni famiglia senta l’albero anche un po’ suo e nel tempo si crei una cultura dell’appartenenza del patrimonio comune e collettivo, sia esso ambientale, sia architettonico e strutturale. La giornata sarà arricchita da momenti di divertimento con attrazioni dedicate ai più piccoli e un angolo dedicato alla beneficenza e al volontariato: musica, giochi e animazione daranno valore aggiunto al nostro evento».

 

Conclude il Sindaco Loredana Borghesan:

«Siamo orgogliosi di avere trovato la giusta location per valorizzare un appuntamento nuovo dal forte sapore simbolico. Il coinvolgimento delle famiglie e di tutti i cittadini che vorranno intervenire renderà speciale la Festa della famiglia».

Arianna Lorenzetto
Articolo pubblicato su Area 3 News



Articolo pubblicato: venerdì, 15 settembre 2017

2018-07-12T08:05:39+00:00