L’unione fa la forza

fotoRinnovo dell’accordo scientifico tra Fondazione Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e Fondazione Neuroblastoma, insieme per il progresso della ricerca scientifica in oncologia pediatrica.

Oggi Sara Costa, presidente di Fondazione Neuroblastoma e Andrea Camporese, presidente di Fondazione IRP firmano per proseguire la collaborazione iniziata nel 2013.

Si rinnova l’accordo tra la Fondazione Istituto di Ricerca Pediatrica “Città della Speranza” di Padova e la Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma Onlus di Genova, due realtà italiane d’eccellenza che hanno deciso di unire le forze nella ricerca scientifica sulle malattie oncologiche dei bambini.

Il Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma, realtà indipendente e all’avanguardia dedicata alla ricerca sul neuroblastoma e sui tumori cerebrali pediatrici, si è trasferito dall’inizio del 2013 nella Torre della Ricerca con l’intento di creare importanti sinergie con i laboratori di ricerca di Oncoematologia pediatrica di Padova. A un anno e mezzo di distanza la collaborazione si rinnova: l’accordo fra le due Fondazioni prevede un investimento di 400 mila euro in nuovi progetti di ricerca.

Il Prof. Giuseppe Basso, Responsabile dell’UOC Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova sottolinea come “Negli ultimi 40 anni si sia assistito ad un grandissimo successo nella cura delle neoplasie infantili passando da un 10% ad un 80% di possibilità di guarigione. Per alcune neoplasie però il successo non è stato così importante, e tra queste c’è il neuroblastoma, uno dei tumori più aggressivi nell’età infantile. Questo tumore risulta oggi poco curabile nelle sue forme avanzate nonostante i grandi progressi ottenuti nello studio delle sue caratteristiche biologiche. Il tasso di guarigione arriva infatti al 40 per cento, mentre nella leucemia supera l’80 per cento. Proprio per questo abbiamo deciso di unire le forze e lavorare insieme alla Fondazione Neuroblastoma. Questo tipo di tumore, merita un approccio globale e integrale e un impegno e sforzo congiunto che lavorando fianco a fianco possiamo mettere in campo.”

Il Professor Gian Paolo Tonini, Direttore del Laboratorio della Fondazione Neuroblastoma, ha spiegato che il gruppo di scienziati che lavora ai progetto sul neuroblastoma si è recentemente ampliato ed include anche due giovani ricercatori provenienti dalla Germania e dalla Serbia. Presso l’Istituto di Ricerca Pediatrica sono attive strumentazioni d’avanguardia e già dopo il primo anno di attività emergono dati preliminari sulle mutazioni del genoma delle cellule di Neuroblastoma e sullo screening biomolecolare di diverse linee di neuroblastoma. I programmi di lavoro sono focalizzati principalmente sullo studio del Neuroblastoma metastatico ad alto rischio al fine di capire quali sono le alterazioni molecolari non ancora identificate e testare alcuni farmaci per inibire la crescita di queste cellule.

La Presidente della Fondazione Neuroblastoma, Sara Costa, esprime così la soddisfazione per il proseguimento dei lavori: “Grazie alle due Fondazioni e al reciproco desiderio di creare una squadra vincente stiamo quotidianamente lavorando insieme per il comune obiettivo di guarire i bambini. Se penso al 19 giugno 2013 quando abbiamo visitato l’IRP e lo confronto con quello che è diventato oggi, dopo neppure un anno, mi emoziono nel constatare quanto la determinazione e il credere nell’essere umano e dell’essere umano siano straordinari.”

Andrea Camporese afferma: “La strada intrapresa con Fondazione Neuroblastoma segna un passo importante nella nostra storia ed è destinata a diventare un modello per l’Istituto di Ricerca: incoraggiare le collaborazioni fra enti di ricerca privati a livello nazionale e internazionale. Unire le forze e condividere le esperienze è la miglior via per ottenere risultati significativi in termini di ricerca scientifica. Esprimo quindi la mia soddisfazione per l’accordo che oggi sottoscriviamo”. 

 

La Fondazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S è nata a Genova nel 1998 con lo scopo di finanziare la ricerca scientifica sul Neuroblastoma e sui Tumori Cerebrali Pediatrici. Ha sede presso l’ “Istituto G. Gaslini” è attiva su tutto il territorio nazionale; sito internet www.neuroblastoma.org.

La Fondazione Città della Speranza O.N.L.U.S è nata nel 1994 per costruire il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova e da allora sostiene la ricerca pediatrica sulle malattie infantili. A dicembre 2010 nasce la Fondazione Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e a giugno 2012 viene inaugurato l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, il più grande polo europeo dedicato allo studio delle patologie pediatriche. Sito internet: www.cittadellasperanza.org. 



Articolo pubblicato: martedì, 6 maggio 2014

2018-07-12T08:06:04+00:00