L’Orchestra di fiati “Rocco D’Ambrosio” visita IRP e suona per Città della Speranza

È il complesso di strumenti a fiato più importante del Mezzogiorno e mercoledì 8 agosto, al Castello degli Ezzelini di Bassano del Grappa, ha reso omaggio alla Fondazione Città della Speranza con un concerto con raccolta fondi in suo favore. Un’iniziativa che l’Orchestra di fiati “Rocco D’Ambrosio” di Montescaglioso, in provincia di Matera, ha accolto con grande entusiasmo, tanto da aver accettato anche di visitare, nel pomeriggio, l’Istituto di Ricerca Pediatrica.

Accompagnati dal consigliere di Città della Speranza, Fabio Frattin, e dalla presidente del “Dolce Consort Ensemble” di Tezze sul Brenta, Mara Fiorese, i quasi 50 musicisti sono stati accolti da Stefania Fochesato e dai ricercatori Lara Mussolin ed Edoardo D’Angelo. “È stato un incontro molto positivo, realtà come queste toccano profondamente”, ha commentato il presidente di “LAMS – Laboratorio Arte Musica e Spettacolo Matera”, Cosmo Damiano Pompeo.

Musica e solidarietà si sono poi incontrati in un’unica, grande melodia nel concertoRossini – Verdi & Friends Inauditi” che ha portato la storica banda del Sud a sfilare per le vie di Bassano, partendo dal Tempio Ossario sino ad arrivare al celebre teatro all’aperto “Tito Gobbi”. Qui ha incantato il pubblico interpretando le più celebri arie d’opera, tipicamente cantate, con il solo suono degli strumenti a fiato.

Alla serata sono intervenuti anche il fondatore di Città della Speranza, Franco Masello, e la direttrice scientifica di IRP, prof.ssa Antonella Viola.

 



Articolo pubblicato: giovedì, 9 agosto 2018

2018-08-27T10:00:46+00:00