Metti una cena all’aria aperta in compagnia di amici e conoscenti. Sullo sfondo lo scenario bucolico del fieno appena tagliato e imballato. Aggiungi un pizzico di lungimiranza e una manciata di generosità, quelle sane, che sanno riconoscere e incontrare le vere necessità altrui, ed eccoti servita l’essenza della “Festa dea Paja”.

La manifestazione benefica, svoltasi sabato 7 luglio a Saletto di Vigodarzere, ha superato qualsiasi previsione, a partire dal numero di partecipanti. 550, infatti, le persone di tutte le età che non hanno voluto mancare al tradizionale appuntamento ideato da Giorgio Cavinato e reso possibile grazie alla collaborazione di tantissimi infaticabili volontari – in primis la figlia Elisa e Nicolas Miozzo – e delle numerose aziende sostenitrici.

Il ricavato, pari a 8.037 euro, è stato interamente devoluto alla Fondazione Città della Speranza, rappresentata per l’occasione da Stefania Fochesato e dalla ricercatrice Angelica Zin. Per la ricerca si tratta di un altro piccolo ma importante tassello per permetterle di compiere nuovi passi avanti nello studio delle malattie pediatriche.

Agli organizzatori e a tutti gli ospiti della serata, caratterizzata anche dal buon cibo (piatto forte, la sorana alla spiedo) e dalla lotteria, va il più sentito ringraziamento.

Di seguito riportiamo il servizio di TgPadova sull’evento.

 

 

 

Gli sponsor dell'evento

Gli sponsor dell’evento