Insieme per una Speranza: pronti alla festa

Vent’anni per una Speranza. Domenica 7 maggio dalle 14.30 il “popolo del minivolley” torna ai piedi della Torre della Ricerca per un grande evento che celebra i due decenni di collaborazione tra Fondazione Città della Speranza e Fipav Padova, che sostiene e promuove i progetti della Fondazione attraverso i suoi eventi, in particolare quelli del minivolley, dal 1997.

torre-pres-02«Aspettiamo più di 1.500 giovani atleti dai sei ai dodici anni che giocheranno su oltre 50 campi – sottolinea Cinzia Businaro, presidente della Fipav Padova –. Tra accompagnatori, tecnici e genitori aspettiamo almeno cinquemila persone. Un vero e proprio popolo sotto la Torre della Ricerca per l’obiettivo per noi più importante, quello di giocare, praticare uno sport sano e con valori importanti, come la solidarietà. Giochiamo per loro: i miniatleti sono vicini ai loro coetanei che non possono essere con loro in questi momenti».

Una collaborazione quella tra Fipav di Padova e Fondazione Città della Speranza dalle basi solide e che continua con soddisfazione: «Negli anni si è consolidato il rapporto – ricorda Stefania Fochesato, consigliera della Fondazione Città della Speranza –. Abbiamo fatto molta strada assieme: vent’anni fa il tasso di guarigione di una leucemia era di circa il 30%, oggi siamo arrivati all’85%. Speriamo di poter arrivare a sconfiggere completamente almeno una forma di questo male. Anni fa avevamo un sogno, quello di vedere una Torre della Ricerca viva e aperta alla cittadinanza. Oggi questo è un grande centro, 17 mila metri quadri e più di 300 ricercatori. Quando qui arriva il minivolley a fare festa è un momento bellissimo: la foto di gruppo finale è un’emozione che resta nel cuore».

torre-pres_03La terza edizione di “Insieme per una Speranza, Giochiamo per loro” è stata presentata da tutti gli attori che rendono possibile questo grande evento: Daniele Gusella, vice presidente Fipav Veneto; Flaviano Buratto, delegato provinciale Coni Padova; Fabiano Zocca in rappresentanza del Settore Servizi Sportivi del comune di Padova; Alberto Di Cunzolo, comandante dei Carabinieri di Padova; Sara Beccegato, del comando dei Carabinieri e capitano della nazionale di pallavolo militare; Maurizio Stefani di AcegasApsAmga Gruppo Hera; Marco Pierotti, segretario dell’Istituto di Ricerca; Gianni Bisogno, medico della Clinica di Oncoematologia Pediatrica; i consiglieri della Fondazione Città della Speranza Ivanoe Lachina e Lara Mussolin (rappresentante dei ricercatori) e i rappresentanti della Croce Verde di Padova.

«Il supporto continuo è particolarmente significativo per noi – conclude il professor Bisogno –. Il nostro obiettivo è che i nostri pazienti siano indistinguibili dal resto della popolazione. Per questo l’anno prossimo cercheremo di portare una squadra di nostri ragazzi a giocare con tutti gli altri».

 

Da “Giochiamo per loro” a “Giochiamo con loro”.

I 50 campi per i miniatleti saranno allestiti in viale della Ricerca Scientifica dallo staff della Fipav Padova. Dalle 14.30 inizierà l’attività che proseguirà indicativamente fino alle 17. Al termine tutti i partecipanti si schiereranno per la foto di rito ai piedi della Torre della Ricerca. Come sempre a “Insieme per una Speranza” saranno legati i gadget del minivolley, in particolare la maglietta e il nuovo fumetto dei miniamici disegnato da Valentino Villanova.

 

Fonte: Ufficio stampa Fipav Padova



Articolo pubblicato: venerdì, 5 maggio 2017

2018-07-12T08:05:42+00:00