Il pranzo è servito: 9mila euro per la ricerca

Si è tenuta ieri, al palasport di San Vito di Leguzzano, “In Festa per la Speranza”, il pranzo organizzato dalla Pro loco, con il patrocinio del Comune, per sostenere Fondazione Città della Speranza. I risultati non si sono fatti attendere: hanno partecipato più di 400 persone e sono stati raccolti ben 9.730 euro che saranno destinati alla ricerca pediatrica.

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è nata spontaneamente, grazie alla buona volontà di un nutrito gruppo di volontari: dalla Pro loco di San Vito a quella di San Tomio, dagli scout agli alpini delle sezioni locali, impegnati a vario titolo in cucina e nel servizio, passando per tutti coloro che hanno messo a disposizione tempo e prodotti per offrire un piacevole momento di convivialità e condivisione. A farla da padrone, nel menù, un piatto della tradizione: la sorana ai ferri, donata dall’azienda agricola Pasquali. Spazio anche all’intrattenimento per i più piccoli, con l’angolo dedicato al truccabimbi.

Alla manifestazione hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco Umberto Poscoliero e il fondatore di Città della Speranza, Franco Masello, che ha ricordato il traguardo dei 25 anni di attività che la Fondazione raggiungerà a dicembre. In questi cinque lustri, sono stati raccolti quasi 72 milioni di euro che hanno permesso di finanziare la costruzione di strutture ospedaliere, a Padova e Vicenza, per la cura dei bambini con patologie oncoematologiche, dell’Istituto di Ricerca Pediatrica e oltre cento progetti di ricerca. Un aiuto importante che ha consentito, soprattutto, di accrescere considerevolmente i tassi di guarigione che oggi si aggirano mediamente attorno all’80 per cento.

 

Si ringraziano per la collaborazione:

  • Azienda agricola Pasquali
  • Brazzale Formaggi
  • Cles
  • Coelsanus
  • Danieli Attilio Snc di Danieli Diego &Co.
  • Dersut Caffè
  • Ecozema
  • Ediltecnik
  • Fonte Margherita
  • Il Melograno
  • Il Vecchio Forno
  • Interbrau
  • Prix
  • Pro loco, Alpini e Scout di San Vito di Leguzzano
  • Pro loco di San Tomio
  • Roberto Saccardo Grafica e Stampa
  • Serenissima Ristorazione
  • Tisato Formaggi


Articolo pubblicato: lunedì, 21 ottobre 2019

2019-10-21T17:23:32+00:00