Il motogiro che riscalda la solidarietà

Sono giunti da tutto il Triveneto, ma anche dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna, per partecipare al 26° Motoraduno dell’Orso. In tutto, una carovana di ben 600 motociclisti si è riversata sulle strade che portano da Santorso ai piedi del Monte Pasubio (e ritorno). Ma quello di domenica 2 giugno è stato solo l’atto conclusivo di una tre giorni che ha dato spazio anche alla musica e alla buona cucina con tantissime presenze.

Un ringraziamento particolare va a tutto lo staff organizzativo e al presidente del Motoclub Santorso, Stefano Ciscato, che, alla passione per le due ruote, hanno aggiunto l’impegno a diffondere il messaggio di Città della Speranza, alla quale viene devoluto il ricavato dell’intera stagione.



Articolo pubblicato: mercoledì, 5 giugno 2019

2019-06-05T10:29:15+00:00