“Giochiamo… per loro”, il volley padovano in aiuto della ricerca

Fipav-torre-Volley

Alla sua quarta edizione, Insieme per una Speranza si conferma una grande festa. Ieri pomeriggio, nei cinquanta campi allestiti in viale della Ricerca Scientifica, che costeggia la “Torre della Ricerca”, oltre mille piccoli atleti dai 6 agli 11 anni hanno giocato a VolleyS3 e Spike. A fornire l’occasione è stata la “Festa di Primavera” del settore promozionale del comitato territoriale Fipav di Padova, realizzata in collaborazione con Fondazione Città della Speranza.

A dare il via alla manifestazione sportivo-solidale, che ha coinvolto complessivamente oltre cinquemila persone (compresi allenatori, familiari e simpatizzanti), sono stati la presidente della Fipav Padova, Cinzia Businaro, il presidente della Fondazione Franco Masello, il consigliere comunale Nereo Tiso, il delegato provinciale del Coni, Flaviano Buratto, e Sara Beccegato, pallavolista e carabiniere.

Presenti, infatti, anche una decina di militari, tra cui il tenente Corrado Quarta, del Comando Legione Carabinieri Veneto – Comando Provinciale con uno stand istituzionale, una stazione mobile e un’autoradio del nucleo radiomobile (l’allestimento e la scenografia sono stati curati dal Brigadiere Capo Enzo Ceccato e dal carabiniere Carlo Vallarsa). Quello tra l’Arma dei Carabinieri e Città della Speranza è oramai un connubio forte, in virtù delle sempre più numerose iniziative con cui la prima esprime la propria vicinanza nei confronti della seconda e, in particolare, verso tutti coloro che hanno bisogno di aiuto, come i bambini colpiti da patologie gravi. Di qui, il ringraziamento per il supporto, anche in occasione del minivolley, al Tenente Colonnello Stefano Lupi, al Generale di Brigata Giuseppe La Gala e al Colonnello Oreste Liporace.

La festa ha dato altresì l’opportunità a tutti di conoscere meglio l’attività svolta nell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza. I ricercatori, infatti, hanno accompagnato i partecipanti nei laboratori che ogni giorno li vedono impegnati nella ricerca contro le malattie infantili.

L’iniziativa, patrocinata da Comune di Padova, Coni – Comitato Regionale Veneto, Fipav – Comitato Regionale Veneto, P.O. Croce Verde Padova e Poste Italiane, è stata resa possibile anche grazie al sostegno di AcegasApsAmga, Mikasa, Ringo, Dueffe, Eismann, Pasticceria Fraccaro, Grafiche Edicta, Goccia di Carnia e Gimmi Ristorazione.



Articolo pubblicato: lunedì, 7 maggio 2018

2018-07-12T08:05:31+00:00