Fidas Dueville promotrice del gemellaggio di Città della Speranza con Specchia (LE)

Fidas Dueville arriva sino in Puglia per sostenere Città della Speranza. Lo ha fatto il mese scorso facendosi promotrice del gemellaggio tra la Fondazione, che dal 1994 lavora per vincere le malattie pediatriche sostenendo la ricerca, e il Comune leccese di Specchia. A rappresentarli, nella sottoscrizione della Charta che impegna l’amministrazione locale a promuovere azioni per accrescere l’impegno civile a favore di chi ha bisogno, sono stati rispettivamente il consigliere Domenico Rigoni e il vicesindaco Isabella Di Nicola. Presenti anche la sindaca di Dueville, Giusy Armiletti, i vicepresidenti di Fidas Albettone e Fidas Leccese, Alessandro Battistella e Antonio Mariano, e il numero uno di Fidas Specchia, Enzo Pizza.

Mariano_Armiletti_Pizza_Di Nicola_Rigoni_Moro“È un sogno che finalmente si realizza – afferma Mariledi Moro, presidente di Fidas Dueville e referente per la Puglia per i gemellaggi –. Come associazione crediamo sia utile anche aiutare realtà a noi vicine e diffondere il più possibile la conoscenza della loro missione. In particolare crediamo in Città della Speranza per vedere sempre meno bambini soffrire. Il nostro scopo è quindi raccogliere i fondi necessari per la ricerca scientifica”.

Fidas Dueville, però, non intende fermarsi qui. “Specchia ha già vinto la sua partita firmando il ‘gemellaggio per la vita’ – conclude Moro –. Siamo fiduciosi che altri Comuni salentini si uniranno a questo sogno di speranza”.

E in effetti un altro passo in tal senso si sta per compiere. Venerdì scorso il Comune di Salve ha deliberato in Consiglio il gemellaggio con la Fondazione Città della Speranza. L’ufficializzazione, con la firma tra le parti, si terrà nelle prossime settimane.



Articolo pubblicato: giovedì, 13 luglio 2017

2018-07-12T08:05:40+00:00