Diagnostica avanzata

Diagnostica avanzata2018-08-22T12:23:22+00:00

Ogni anno in Italia sono circa 1.200 i bambini e gli adolescenti (0-18 anni) che si ammalano di leucemia, linfomi, sarcomi e tumori solidi. I dati relativi ai tassi di guarigione sono confortanti: nel 1994 toccavano appena il 30%, oggi raggiungono punte dell’85%.

Fondazione Città della Speranza investe 750mila euro l’anno nella diagnostica avanzata. Anche in virtù di questo costante contributo, la Clinica di Oncoematologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera – Università di Padova è divenuta centro di riferimento nazionale per la diagnosi di leucemie, linfomi e sarcomi, riconosciuto dall’Associazione Italiana di Emato-Oncologia Pediatrica (AIEOP).

La Clinica ha un ruolo attivo nella stesura e valutazione, nel monitoraggio e coordinamento dei protocolli nazionali ed europei per la diagnosi e cura di linfomi, sarcomi e tumori cerebrali. Essa è inoltre sede della Banca Biologica di campioni pediatrici di leucemie, linfomi e sarcomi.

Annualmente effettua più di 700 nuove diagnosi e analizza 17mila campioni. Ciò significa che a tutti i bambini, residenti in Italia o provenienti dall’estero, è fornita una diagnosi certa entro 24 ore e sono assicurati i migliori protocolli di cura, i più moderni approcci diagnostici e il monitoraggio della malattia mediante tecniche di laboratorio all’avanguardia.

Gli ottimi risultati ottenuti finora nella ricerca clinica sono dovuti alla capacità di individuare, tramite test di laboratorio, distinte classi di rischio biologiche. Questo ha permesso, per alcuni tipi di patologie, di stratificare i pazienti e di mettere a punto specifici protocolli di terapia nazionali e internazionali utili per implementare le conoscenze e, quindi, le possibilità di successo nella cura.

L’obiettivo è produrre conoscenza che generi innovazione diagnostica e terapeutica, in modo da poter, da un lato, attuare quella medicina di precisione necessaria per fare un ulteriore salto di qualità nella cura dei pazienti pediatrici, dall’altro creare farmaci intelligenti in grado di eliminare le cellule tumorali e risparmiare quelle sane.