Camminare per la Vita, raccolti oltre 33mila euro per la ricerca

“Camminare per la Vita” non ha deluso le aspettative. La seconda edizione della manifestazione podistica, tenutasi lo scorso 8 settembre a Treviso dalla Onlus di Deborah Compagnoni, ha richiamato 3.330 persone, provenienti anche da fuori provincia, allo scopo di ribadire quanto l’esercizio fisico faccia bene alla salute e, soprattutto, sostenere attivamente la ricerca e la cura delle patologie oncologiche e rare di tipo pediatrico.

A tal fine, sono stati raccolti in favore della Fondazione Città della Speranza ben 33.733,96 euro, cifra superiore di quasi il 40% rispetto allo scorso anno. Tali risorse permetteranno di sostenere, per il secondo anno consecutivo, il dottorato di ricerca in “Medicina dello sviluppo e scienze della programmazione sanitaria” che il dott. Edoardo Maghin sta svolgendo all’interno dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza a Padova.

“Ringrazio tutte le persone che hanno collaborato con gli organizzatori alla riuscita di questa iniziativa che sta diventando un vero e proprio appuntamento, non solo per i trevigiani, ma anche per tutti coloro che sono giunti persino da fuori città – commenta Antonella Gasparotto, consigliere della Fondazione –. ‘Camminare per la Vita’ ci ha permesso di sensibilizzare persone di ogni età sui corretti stili di vita e di valorizzare al contempo il centro di Treviso, avendo un occhio di riguardo per la ricerca. Entusiasmo, semplicità e partecipazione, anche da parte di molti privati e sponsor con le loro donazioni, si sono dimostrate le vere caratteristiche distintive dell’evento”.



Articolo pubblicato: martedì, 25 settembre 2018

2018-10-05T09:48:07+00:00