Grande successo per la prima raccolta fondi organizzata a Villorba in nome di Aurora Biasetto, 12enne prematuramente scomparsa. L’iniziativa, promossa dai suoi genitori con l’aiuto dei compagni di classe, ha mobilitato tantissime persone che hanno fatto proprio l’invito di Aurora ad “apprezzare la vita”.
Oltre 5mila gli euro raccolti a sostegno delle attività di ricerca finanziate dalla Città della Speranza. Ma non sono altro che un primo passo, come da volontà di Aurora, che diceva: “Quando sarò guarita, salirò sull’altare in chiesa e da lì chiederò a tutti di aiutare i bambini in cura nell’ospedale di Padova”.