Alberto Race, batte sempre più forte il cuore per la ricerca

Anche quest’anno “Alberto Race” ha messo all’angolo il maltempo. Venerdì 6 settembre, nel parco Baden Powell di Dueville si sono radunate 520 persone, tra bambini e adulti, per cimentarsi rispettivamente nella mini-corsa e nel tracciato “the legend” di 7600 metri. A coronare il tutto, l’immancabile cena e la ricca lotteria con circa 1200 prodotti donati da aziende non solo del Vicentino, ma persino del Nord Italia. Segno che la finalità della manifestazione podistica non competitiva fa breccia nel cuore di tanti, tantissimi.

9.340 euro i fondi raccolti, dei quali 5.340 destinati a Fondazione Città della Speranza e i restanti ad Ail Padova. “Nelle sette edizioni dell’evento, la raccolta fondi è triplicata. La crescita è sempre stata costante – dichiara Edoardo Gasparotto, anima della rassegna nata in ricordo del figlio Alberto, scomparso nel 2006 a causa di una leucemia –. L’obiettivo di sensibilizzare la gente sull’importanza della ricerca scientifica per sconfiggere le neoplasie pediatriche, e la sensibilità che di fatto dimostra, donando tempo, materiali o iscrivendosi alla corsa, sono segnali forti che ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione. Rivolgo un caloroso grazie a tutti, con particolare riguardo ai circa 100 volontari giunti da più parti per garantire assistenza e servizio”.

I fondi destinati a Città della Speranza saranno devoluti alla ricerca su un particolare sottogruppo di malattie genetiche rare – le Mucopolisaccaridosi – nell’ambito del progetto “Facciamoci in 4”, che vede l’Alberto Race in rete con la Stragiaxà Race di Thiene, la RAR (RunAroundRio) e l’Anguria Ran di Schio, per sostenere il dottorato di ricerca della dott.ssa Concetta De Filippis presso l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza. Con l’appuntamento della scorsa settimana si chiude il primo proficuo anno di collaborazione tra le varie realtà, alle quali arriva il plauso della Fondazione per il valore dell’iniziativa.



Articolo pubblicato: venerdì, 13 settembre 2019

2019-09-13T09:35:37+00:00