Alberto Race, anteprima il 2 settembre con Nevio Scala

Si avvicina la sesta edizione dell’Alberto Race, la manifestazione podistica non competitiva di casa a Dueville. L’appuntamento con la doppia corsa per bambini e adulti è per venerdì 6 settembre. L’iniziativa rientra nel progetto “Facciamoci in 4” che, assieme alla Stragiaxà Race di Thiene, alla RAR (RunAroundRio) e all’Anguria Ran di Schio, si pone l’obiettivo di contribuire a sostenere un dottorato di ricerca su un particolare sottogruppo di malattie genetiche rare – le Mucopolisaccaridosi – tramite la Fondazione Città della Speranza.

Lo studio in questione sarà illustrato dalla dott.ssa Concetta De Filippis, del Laboratorio di Diagnosi e Terapia delle Malattie Lisosomiali dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza di Padova, in occasione della presentazione dell’Alberto Race, in programma lunedì 2 settembre alle ore 20.45 all’Oratorio S. Maria di Dueville. L’incontro vedrà la partecipazione di due ospiti d’eccezione: l’ex calciatore di serie A Nevio Scala e la pesista azzurra Chiara Rosa.

Durante la serata si potrà effettuare l’iscrizione alla corsa, possibile sin d’ora anche via email scrivendo ad albertorace2019@gmail.com entro il 4 settembre, o il giorno stesso della manifestazione tra le 17.30 e le 19.30.

“Correre a piedi è un modo per condividere, creare aggregazione, fare festa in modo utile e pulito. Alberto Race non è una corsa fatta con le scarpette ai piedi, ma è soprattutto spirito fatto da tanto cuore e tenace volontà di sperare e credere nel bene. È la corsa di chi sa sognare per acchiappare un sogno”, afferma Edoardo Gasparotto, anima organizzatrice dell’evento che vede la collaborazione di numerosi gruppi di volontari locali e il patrocinio del Comune di Dueville.

Il 6 settembre potranno cimentarsi davvero tutti nell’Alberto Race. Ai bambini tra i 6 gli 11 anni è riservato un percorso di 300 metri all’interno del parco Baden Powell, con inizio alle ore 18.15. Gli adulti, invece, dalle 19.40 potranno misurarsi nel nuovo e velocissimo tracciato di 7600 metri, percorribile anche a passo libero, con partenza e arrivo al parco Baden Powell. Seguiranno la cena comunitaria e la lotteria.

Il ricavato dell’evento sarà devoluto in parte a Città della Speranza e in parte ad AIL Padova. Le cinque edizioni precedenti hanno visto un crescendo di partecipanti, con punte di oltre 700 presenze, e la donazione complessiva di circa 34mila euro per la ricerca scientifica e l’assistenza nell’ambito dell’oncoematologia pediatrica.

 



Articolo pubblicato: mercoledì, 7 agosto 2019

2019-08-07T10:47:38+00:00